Cara Scuola Riguzzi

Cara Scuola Riguzzi…ci ho pensato a lungo e alla fine mi è parso ovvio indirizzare a te questo mio immenso GRAZIE.

La maggior parte dei giorni degli ultimi 9 anni della mia vita li ho passati entrando e uscendo dalle tue porte e se dicono che quando nasce un bimbo nasce una mamma beh io dico che grazie a te come mamma sono proprio cresciuta super bene e mi sento piuttosto pronta ad affrontare quello che sarà.

Ho ancora in mente il primo giorno di distacco di P. da cucciolo: l’unico bambino del suo gruppetto che uscito dalla classe si è messo a piangere vedendo la mamma perché aveva capito che era ora di tornare a casa….questa sarà temo la mia sorte quando venerdì prossimo uscirò dalla tua porta , cara Scuola Riguzzi!

Non c’è stato un solo giorno in questi anni in cui me ne sia andata la mattina dubitando nemmeno lontanamente di aver lasciato i miei figli in “ottime mani”, questo credo che per una mamma sia già impagabile.

I miei figli hanno consumato i CD coi filmati di tutti i momenti speciali passati a scuola, e sfogliato mille e mille volte i quadernoni, i disegni, i lavoretti fatti.

Cara scuola Riguzzi spero tu sia consapevole del lavoro che fai e dei meriti che hai. Tu svolgi un compito fondamentale per i bimbi e le loro famiglie ma anche per la bella comunità in cui ti trovi. E per comunità non intendo solo quella religiosa della parrocchia ma proprio tutta la comunità di persone del paese. Tu solleciti e proprio insegni ai grandi a creare relazioni tra loro e questo facilita i rapporti e crea amicizie forti e belle. Tu metti in relazione i nonni del paese coi bimbi, che diventano un po’ i nipoti di tutti. Tu valorizzi quello che papà e mamme sanno fare e fai si che scoprano talenti che nemmeno sapevano di avere. Questo si chiama comunità e per me quello che tu fai è proprio un lavoro che mica tutte le scuole sanno fare, te lo dico io che qualche altra scuola l’ho già vista! Non smettere ti prego di fare questo lavoro anche se è sempre più difficile e non sempre paga!

Io devo davvero di GRAZIE perché nei momenti di buio in questi anni tu sei stata fondamentale: a volte è stato un abbraccio, a volte una parola, uno sguardo, oppure un momento di colloquio formale o un gesto semplice. Ho sempre trovato attenzione e comprensione e sostegno.

Tra le tue mura lavorano e hanno lavorato persone meravigliose che mai come famiglia potremo dimenticare e a cui diciamo GRAZIE di cuore.  Vorrei che questo GRAZIE arrivasse a tutte davvero  senza nomi e cognomi per non dimenticare nessuna di voi. Mi basta chiudere gli occhi e nella mente ho una immagine di ciascuna di voi che porterò nel cuore per sempre. Se da grandi i mie figli saranno “BRAVE” persone di cui nel mondo di oggi abbiamo tanto bisogno io so che il merito sarà anche vostro.

Questo è il mio GRAZIE da mamma

Che sottoscrive anche papà e soprattutto i nostri figli!

Un Abbraccio a tutte e Buon lavoro, sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.